Sei in: Home » Articoli
 » Previdenza

TFR tra previdenza complementare e tutela del risparmio

Il sistema del Welfare State italiano è costretto a retrocedere di anni per fronteggiare un problema economico che ha investito le casse dell'Istituto nazionale di previdenza sociale. Tale retrocessione non è obbligatoriamente un punto negativo, ma non possiamo non osservare come stia diventando fondamentale il sistema di previdenza privata, introdotto in Italia nella seconda metà del XIX secolo, piuttosto che quello pubblico che lo ha seguito sino ad oggi come “sistema primario”. Agli occhi di molti, questa necessità (previdenza integrativa o complementare) è presto trasformata in una virtù. Il legislatore, nella riforma con le sue modificazioni complessivamente considerate, agli occhi di chi scrive pare aver sottovalutato taluni aspetti che si ritengono interessanti per una consapevolezza della materia nella sua evoluzione. (Articolo di Luca Lodi)
Articolo di Luca Lodi
(05/07/2007 - Laprevidenza.it)

Link correlati:
http://www.laprevidenza.it

In evidenza oggi:
» Condominio: condannato chi urla di notte per far smettere di abbaiare i cani
» Conto corrente: i limiti al pignoramento delle somme versate dall'Inps
» Il marito non ha il diritto di soddisfare i suoi istinti sessuali
» Condono fiscale 2019: come funziona la sanatoria
» Sì al pernotto dal papà anche se la mamma non vuole

Newsletter f g+ t in Rss