Sei in: Home » Articoli

Giustizia: da oggi in funzione il nuovo Casellario telematico

L'ufficio stampa del Ministero della Giustizia ha dato notizia dell'entrata in funzione del nuovo sistema telematico del Casellario che "manda in pensione" il precedente sistema informativo risalente al 1931 e di cui si era già prevista una riforma a partire dalla fine degli anni Novanta.
Il percorso non è stato semplice e sono stati necessari anni di preparativi (oltre che l'allestimento di nuove basi normative e tecnologiche) per portare il sistema italiano all'avanguardia a livello europeo.
D'ora in avanti sarà possibile un aggiornamento più rapido della banca dati e una piu' puntuale verifica e certificazione dei precedenti.
La banca dati del Casellario Centrale, ossia dell'ufficio preposto alla conservazione dei dati relativi a precedenti penali (e a precedenti civili in materia di interdizione, inabilitazione e fallimento), comprende circa 12 milioni di dati relativi a 5 milioni di persone.
Il nuovo sistema consentirà l'acquisizione e la trasmissione dei dati dagli uffici giudiziari al Casellario Centrale di Roma direttamente per via telematica eliminandosi così ogni passaggio intermedio e cartaceo.
(07/05/2007 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi:
» Cassazione e obbligo iscrizione gestione separata Inps: quali conseguenze per gli avvocati?
» Separazione dei coniugi: per la Cassazione nessuna violazione dolosa se il provvedimento del giudice è troppo generico
» Multe e atti giudiziari: addio alla comunicazione di avvenuta notifica (CAN)
» Carburanti: da luglio obbligo di fattura elettronica per imprese e professionisti
» Cassazione e obbligo iscrizione gestione separata Inps: quali conseguenze per gli avvocati?


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss