Sei in: Home » Articoli
 » Previdenza

Malattia causata da terzi: giro di vite dell'Inps

Condividi
Seguici

In effetti c'era qualcosa che non tornava all'Inps! Quando l'istituto si è accorto che ... (testualmente) "quasi la metà dei certificati individuati dai CML come eventi potenzialmente ascrivibili a responsabilità di terzi (RT) non dà luogo all'invio del questionario di surroga ( modello AS1 ); circa un quinto dei questionari inviati non viene restituito dagli assicurati; le azioni di surroga esercitate non raggiunge un quinto dei questionari restituiti compilati dagli assicurati e la quasi totalità dei casi segnalati come RT (Responsabilità di Terzi) è causato da un incidente stradale .. ha provveduto a diramare le modalità operative descritte nella circolare 69/2007. Sarà interessante, se non altro dal lato giuridico attendere quale sarà il comportamento dell'Istituto in presenza di "comportamenti anomali" conseguenti alle verifiche stabilite nell'ottica di quanto contenuto nel piano operativo del Bilancio preventivo per l'anno in corso. (Giovanni Dami)
Inps, Circolare 30.3.2007 n° 69 - Nota di Giovanni Dami
(29/04/2007 - Laprevidenza.it)

Link correlati:
http://www.laprevidenza.it

In evidenza oggi:
» INI-PEC valido e attendibile: la Cassazione corregge il tiro
» La colf in nero incastra il datore di lavoro con le foto

Newsletter f t in Rss