Sei in: Home » Articoli

I ragazzi praticano lo sport? Previsti sconti fiscali

Il Ministro delle Politiche Giovanili e Attività Sportive e dal Vice Ministro dell'Economia e delle Finanze hanno firmato il decreto con il quale sono state definite nei dettagli le regole da rispettare per usufruire della possibilità di portare in detrazione le spese sostenute per l'iscrizione dei ragazzi dai 5 ai 18 anni ad associazioni sportive, palestre, piscine e altri impianti sportivi destinati alla pratica sportiva dilettantistica. Nel provvedimento è stato stabilito che per poter usufruire della detrazione (il massimo è stato previsto nella somma di € 210 l'anno), occorre la certificazione della spesa tramite bollettino bancario o postale, da fattura, ricevuta o quietanza di pagamento che rechino chiaramente l'indicazione della ditta, della denominazione o ragione sociale e della sede legale, della causale del pagamento, dell'attività sportiva esercitata, dell'importo corrisposto per la prestazione resa, dei dati anagrafici del praticante l'attività sportiva e del codice fiscale del soggetto che effettua il pagamento.
Il decreto precisa poi che la detrazione opera per tutte le spese sostenute nell'anno 2007 che si potranno detrarre nella dichiarazione dei redditi per le persone fisiche (IRPEF) nel 2008.
(12/04/2007 - Avv.Cristina Matricardi)
Le più lette:
» Le aree destinate a parcheggio nel condominio
» Tassa rifiuti: va calcolata una sola volta per tutto l'immobile
» Cassazione: la telefonata registrata è una prova e può essere utilizzata in giudizio
» Autovelox: come difendersi dalle contravvenzioni illegittime
» Affido condiviso: fino a 3 anni il bambino può dormire dal padre solo ogni tanto
In evidenza oggi
Divorzio: la nuova convivenza dell'ex non basta per dire addio all'assegnoDivorzio: la nuova convivenza dell'ex non basta per dire addio all'assegno
Avvocati e professionisti a un euro!Avvocati e professionisti a un euro!
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF