Il Consiglio dei Ministri nella seduta dello scorso 16 marzo ha approvato il disegno di legge che conferisce al Governo la delega al fine di eliminare dall'Ordinamento Giuridico ogni residua discriminazione in materia di filiazione. Il provvedimento quindi si pone il fine di parificare, nel pieno rispetto dei principi costituzionali e comunitari in materia, qualsiasi forma di filiazione, eliminando definitivamente dall'Ordinamento ogni traccia di ingiustificata difformità di trattamento tra figli nati nel matrimonio e figli nati fuori dal matrimonio. Tra le novità introdotte dal provvedimento evidenziamo poi la riforma dell'Istituto della parentela e l'abrogazione dell'istituto della legittimazione.
Condividi
Feedback

(28/03/2007 - Avv.Cristina Matricardi)
In evidenza oggi:
» Coronavirus, udienze da remoto: le linee guida del Csm
» Bonus 600 euro anche ad avvocati e ordinisti: firmato decreto