Sei in: Home » Articoli
 » Contratti

Lavoro domestico: dal 1° marzo 2007 in vigore il nuovo contratto

Il primo marzo 2007 entra in vigore il nuovo CCNL sulla disciplina del rapporto di lavoro domestico, sottoscritto il 13 febbraio u.s. Questa tipologia di rapporto di lavoro, che comprende le attività di lavoro retribuito nell'ambito del funzionamento della vita familiare, quali attività di cura dei bambini (baby-sitter), delle persone anziane e non auto sufficienti (badanti) e di collaborazione familiare (colf), è diventata una realtà economica di notevole rilievo negli ultimi anni. I lavoratori interessati sono sempre più stranieri, non necessariamente di bassa estrazione sociale nel loro paese di origine. Tra le novità previste dal presente contratto, l'aumento delle retribuzioni minime per colf e badanti, la distinzione tra i conviventi, i conviventi part-time, i lavoratori a ore e quelli che assicurano assistenza o presenza notturna.
Dal 1° marzo, pertanto, quei lavoratori conviventi che percepiscono retribuzioni inferiori a quelli previsti nel nuovo contratto collettivo avranno diritto al relativo adeguamento. Gesuele Bellini
Ccnl 13.2.2007, disciplina del rapporto di lavoro domestico - Gesuele Bellini
(01/04/2007 - Laprevidenza.it)

Link correlati:
http://www.laprevidenza.it

In evidenza oggi:
» Avvocati: addio contributo minimo integrativo
» Multa col cellulare in auto anche se non si parla
» Facebook: reato di diffamazione aggravata anche per chi commenta
» La Consulta boccia l'art. 92 post riforma
» Responsabilità medica: l'art. 590-sexies e l'intervento delle Sezioni Unite


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
RIMEDI ALTERNATIVI AL REPECHAGE IN IPOTESI DI LICENZIAMENTO PER GIUSTIFICATO MOTIVO OGGETTIVO DETERMINATO DA RIORGANIZZAZIONE AZIENNDALE PER RIDUZIONE DI PERSONALE OMOGENEO E FUNGIBILE