L'immigrato che non si è sottoposto ai controlli di frontiera non può essere espulso se è in possesso del visto di Schengen. E' quanto stabilisce la Prima Sezione Civile della Corte di Cassazione in una recente sentenza che ha così accolto il ricorso di un senegalese a cui era stata intimata l'espulsione proprio per aver eluso i controlli di frontiera. I Giudici del Palazzaccio hanno precisato che il possesso di tale visto "lascia presumere che lo straniero abbia fatto legittimo ingresso nello Stato, sottoponendo, alla verifica da parte del personale addetto ai valichi di frontiera, la propria documentazione di accesso".
Condividi
Feedback

(22/03/2007 - Avv.Cristina Matricardi)
In evidenza oggi:
» Coronavirus, udienze da remoto: le linee guida del Csm
» Bonus 600 euro anche ad avvocati e ordinisti: firmato decreto