Sei in: Home » Articoli

C.E.: trattato di adesione all'Unione della Repubblica di Bulgaria e la Romania

Lo Stato italiano con legge 9 gennaio 2006, n. 16, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 20 del 25 gennaio 2006 – Supplemento Ordinario n. 18 – ha ratificato il Trattato di adesione della Repubblica di Bulgaria e della Romania all'Unione europea, con protocollo e allegati, Atto di adesione ed allegati, Atto finale, dichiarazioni e scambio di Lettere, fatto a Lussemburgo il 25 aprile 2005. Il Trattato, pubblicato sulla Gazzetta ufficiale dell'Unione europea n. L 157 del 21 giugno 2005, è entrato in vigore il 1° gennaio 2007, in quanto, a norma dell'articolo 4 del Trattato medesimo ratificato dalle Alte Parti contraenti, il Consiglio non ha ritenuto di dover adottare una decisione che prorogasse al 1° gennaio 2008 l'ingresso dei due Stati suindicati.
Secondo quanto previsto dall'articolo 1 del Trattato, la Repubblica di Bulgaria e la Romania diventano membri dell'Unione europea e Parti del Trattato che adotta una Costituzione per l'Europa. L'articolo 1, punto 3, stabilisce, inoltre, che le condizioni e le modalità di ammissione all'Unione europea sono contenute nel protocollo unito al Trattato, le cui disposizioni costituiscono parte integrante dello stesso. In particolare, l'articolo 2 dell'Atto di adesione prevede che le disposizioni dei Trattati originari e gli atti adottati dalle istituzioni prima dell'adesione vincolano la Bulgaria e la Romania e si applicano a tali Stati alle condizioni previste da detti Trattati e dall'Atto stesso. In relazione al Trattato di adesione, con regolamento (CE) n. 1791 del 20 novembre 2006, pubblicato sulla Gazzetta ufficiale dell'Unione europea del 20 dicembre 2006, in vigore dal 1° gennaio 2007, sono stati apportati adattamenti ai regolamenti CEE nn. 1408/71 e 574/72.
Inps, Circolare 7.2.2007 n° 35
(01/03/2007 - Laprevidenza.it)

Link correlati:
http://www.laprevidenza.it

Le più lette:
» Curriculum vitae europeo: guida, fac-simile e consigli pratici
» Equitalia: nulle le cartelle esattoriali a mezzo pec col pdf
» Il reato di ricettazione
» Il permesso di soggiorno
» Avvocati: acquisto strumenti informatici al 50%
In evidenza oggi
Opposizione a decreto ingiuntivo: inammissibile per nullità della notifica via pecOpposizione a decreto ingiuntivo: inammissibile per nullità della notifica via pec
Avvocati: prestazione sospesa se il cliente non pagaAvvocati: prestazione sospesa se il cliente non paga

Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF