Sei in: Home » Articoli
 » Condominio

Cassazione: il vicino è violento? Va allontanato dall'abitazione

La Quinta Sezione Penale della Corte di Cassazione (Sent. n. 38101/2006) ha stabilito che è possono essere allontanati da casa i vicini di casa attaccabrighe e particolarmente violenti. Con questa decisione la Corte ha confermato la misura cautelare del divieto di dimora applicata in sede di primo grado a quattro persone indagate per violenza privata e lesioni personali ai danni di tre persone alle quali avevano affittato un appartamento. Infine la Corte, ha precisato che nel caso concreto, il giudice di legittimità, non può pronunciarsi in merito, in quanto “non deve stabilire se la decisione di merito proponga effettivamente la migliore possibile ricostruzione dei fatti, né deve condividerne la giustificazione, ma deve limitarsi a verificare se questa sia compatibile con il senso comune e con i limiti di una plausibile opinabilità di apprezzamento”.
Leggi la motivazione della sentenza
(09/02/2007 - Avv.Cristina Matricardi)
In evidenza oggi:
» Gratuito patrocinio: non rileva l'ignoranza ai fini del reato
» Sì al pernotto dal papà anche se la mamma non vuole
» Riforma pensioni 2019
» Alimenti ritirati dal ministero della Salute: la lista aggiornata
» Sì al pernotto dal papà anche se la mamma non vuole

Newsletter f g+ t in Rss