Sei in: Home » Articoli

Caso Parmalat e azione di responsablità in sede penale e civile

Sussiste identità della causa petendi ove nel giudizio civile promosso dal commissario straordinario venga richiamata la violazione delle norme che regolano il rapporto funzionale tra amministratori e sindaci con le società del gruppo e, nella causa penale, venga fatto invece rinvio ai fatti di reato che presuppongono la violazione degli obblighi legali e pattizi concernenti le attribuzioni funzionali di costoro sicché, avvenuta la costituzione di parte civile da parte del commissario straordinario di società ammessa alla amministrazione straordinaria, l'azione civile dal medesimo proposta in sede civile ai sensi degli artt. 2393 e 2394 c.c. va dichiarata estinta ex art. 75 c.p.p.
Leggi il provvedimento
(22/12/2006 - Roberto Cataldi)

In evidenza oggi:
» Cefalea malattia sociale: arriva l'assegno d'invalidità
» Cassazione: colpo di frusta senza radiografia
» Anac cerca avvocati
» Navigator: ecco il bando. Domande fino all'8 maggio
» La compensazione delle spese offende la professione forense
Newsletter f t in Rss