L'originario testo del decreto legge aveva stabilito che imprese e società immobiliari non avrebbero potuto più detrarre l'Iva sugli immobili acquistati e sui canoni di locazione dei fabbricati in affitto. Il provvedimento ha sollevato numerose polemiche. Imprese e società immobiliari hanno subito contestato due punti: la retroattività, che avrebbe comportato l'annullamento delle detrazioni Iva sui beni acquistati, e la mancanza di differenziazione per l'esenzione Iva tra le diverse tipologie di fabbricato. Gli interventi effettuati in sede di legge di conversione hanno mirato al ripristino della differenziazione tra immobili strumentali e non strumentali, con la conseguente reintroduzione di regimi di tassazione differenti ed alla cancellazione della retroattività, norma che avrebbe imposto alle imprese la restituzione dei crediti di imposta accumulati. (Dott. Gabriele Turelli - www.gsgconsultants.it) LaPrevidenza.it,
Articolo di Gabriele Turelli - Dottore Commercialista
Condividi
Feedback

(11/01/2007 - Laprevidenza.it)

Link correlati:
http://www.laprevidenza.it

In evidenza oggi:
» Stalking se il padre assilla la ex con la scusa di vedere il figlio
» Frammenti: le short stories di Studio Cataldi