In conformità a quanto già deciso dalle SS.UU con sentenza n. 28507 del 2005 viene ribadita la legittimazione degli eredi a proporre domanda di equa riparazione per la non ragionevole durata del processo promosso dal loro dante causa prima dell'entrata in vigore della L. n. 89 del 2001 (cd. Legge Pinto). A tale conclusione si giunge in considerazione del fatto che il diritto all'equa riparazione per l'irragionevole durata del processo è stato in realtà introdotto dalla ....leggi tutto....
Consulenza legale online su MioLegale.it
Condividi
Feedback

(23/12/2006 - Miolegale.it)
In evidenza oggi:
» Coronavirus, udienze da remoto: le linee guida del Csm
» Bonus 600 euro anche ad avvocati e ordinisti: firmato decreto