Sei in: Home » Articoli

Cassazione: premio fedeltÓ a dipendente? Fa salire liquidazione

Roma (Adnkronos) - I lavoratori che dopo venticinque anni di lavoro hanno ricevuto il ''premio fedelta'' potranno andare in meritato riposo con una liquidazione piu' pingue. Questo riconoscimento infatti non e' una ''elargizione liberale' del datore di lavoro, ma e' il riconoscimento di tanti anni di lavoro che va conteggiato nella ''retribuzione''. Parola di Cassazione che ha bocciato un ricorso della Fiat che si era opposta al pagamento di circa mezzo milione di vecchie lire ad un dipendente che, andato in pensione, chiedeva di conteggiare nella retribuzione anche il premio aziendale, pari ad una mensilita' di retribuzione.
(17/09/2002 - Roberto Cataldi)
Le pi¨ lette:
» La responsabilitÓ oggettiva
» Il reato di ricettazione
» Opposizione a decreto ingiuntivo: inammissibile per nullitÓ della notifica via pec
» L'accollo
» Avvocati: prestazione sospesa se il cliente non paga
In evidenza oggi
Tari: come chiedere il rimborso dal 2014Tari: come chiedere il rimborso dal 2014
Cassazione: valida la querela implicitaCassazione: valida la querela implicita

Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF