Sei in: Home » Articoli

Non punibile la madre che rende false dichiarazioni per proteggere il figlio da condanna.

Condividi
Seguici

(Cassazione penale, sez. VI, 10 maggio 2006, n. 29769 )
Con stringatissima motivazione, consistente nel mero richiamo alle esimenti di cui all'art. 384, 1 comma c.p., la corte esclude la punibilità della condotta - che pur integrerebbe gli estremi del delitto di favoreggiamento personale (di cui all'art. 378 c.p.) - tenuta dalla madre che ha reso ai Carabinieri delle dichiarazioni false e reticenti al fine di evitare al figlio le gravi e inevitabili conseguenze sulla libertà e sull'onore che gli sarebbero derivate dall'accertamento della sua colpevolezza per il delitto di ricettazione ex art. 648 c.p. ....leggi tutto....
Consulenza legale
(19/10/2006 - Miolegale.it)
In evidenza oggi:
» Cassazione: sms e e-mail fanno piena prova in giudizio
» Multe anche al conducente se il passeggero non mette il casco o la cintura
» Il contratto di comodato - guida con fac-simile
» Il licenziamento orale
» Il padre mantiene la figlia avvocato non ancora autosufficiente

Newsletter f t in Rss