Sei in: Home » Articoli

Lavoro stagionale: aumento della quota di ingresso per gli extracomunitari

Condividi
Seguici

Il Consiglio dei Ministri con decreto dello scorso 14 luglio (pubblicato in G.U. 10.08.2006), ha ammesso un'ulteriore quota di 30.000 ingressi in Italia di cittadini extracomunitari per motivi di lavoro subordinato stagionale. Nel provvedimento è stato quindi previsto che, nell’ambito della programmazione dei flussi d’ingresso di lavoratori extracomunitari previsti per l’anno in corso, sia apportato tale aumento rispetto alle già previste 50.000 unità previste con il precedente D.P.C.M. del 15 febbraio scorso. In particolare, il provvedimento riguarda i lavoratori subordinati stagionali di Serbia, Montenegro, Croazia, Bosnia e Herzegovina, Ex Repubblica Yugoslava di Macedonia, Bulgaria e Romania, Tunisia, Albania, Marocco, Moldavia ed Egitto, nonché i cittadini stranieri non comunitari titolari di permesso di soggiorno per lavoro subordinato stagionale negli anni 2003, 2004, 2005. Le domande devono essere presentate presso gli uffici postali abilitati secondo le disposizioni relative al D.P.C.M. 15 febbraio 2006.
Leggi il provvedimento
(29/09/2006 - Avv.Cristina Matricardi)
In evidenza oggi:
» La Famiglia nel Diritto: 3 Crediti Formativi per avvocati
» Avvocato whistleblower: potrà denunciare giudici e cancellieri in anonimo
» Il reato di bancarotta
» Mantenimento: niente reato per il padre che riduce da s l'assegno al figlio
» Ecco la riforma del processo penale

Newsletter f t in Rss