Sei in: Home » Articoli

RetribuibilitÓ mansioni superiori: al dipendente spetta l'onere della prova

La richiesta di inquadramento in mansioni superiori (dirigente) diviene legittima quando il richiedente pu˛ dimostrare di avere svolto quei compiti che normalmente sono di esclusiva competenza del personale inquadrato in tale ruolo. La corte precisa che i compiti dei dirigenti, connessi all?attribuzione di responsabilitÓ per il raggiungimento di obiettivi e la determinazione dell?indirizzo e la gestione degli uffici, si differenziano da quelli dei funzionali che non hanno l?autonomia e gli obblighi di risultato dei primi, e dirigono l?ufficio assegnato secondo gli ordinali criteri di gestione; data la diversitÓ della carriera, non era possibile ravvisare nella fattispecie la assegnazione di mansioni superiori considerata dal DLgs n. 29 del 1993,articolo 56 e successive modifiche.... (Ludovico De Grigiis - www.laprevidenza.it) LaPrevidenza.it, 01/08/2006
Cassazione, Sentenza 12.4.2006 n░ 8529
(11/08/2006 - Laprevidenza.it)
In evidenza oggi:
» Facebook: reato di diffamazione aggravata anche per chi commenta
» Paga i danni il genitore che offende l'insegnante
» Agenzia Entrate: al via il concorsone per 650 funzionari
» Nessun reato per i cani che abbaiano tutta la notte
» Si pu˛ licenziare il lavoratore in malattia?


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss