Sei in: Home » Articoli

Lavoratori stranieri regolari: condizioni e modalità per l'uscita e in reingresso

Condividi
Seguici

Il Ministero dell'Interno, ha emanato una circolare (del 21 giugno 2006) con la quale ha disciplinato le modalità e le condizioni per l’uscita e il reingresso nel territorio italiano dei lavoratori stranieri regolari. E’ stato stabilito quindi che dal 1° luglio al 1° settembre 2006, i lavoratori stranieri, regolarmente soggiornanti sul territorio nazionale (in possesso della sola ricevuta attestante la presentazione dell’istanza di rinnovo del permesso di soggiorno o della carta di soggiorno) che intendono lasciare temporaneamente l’Italia, sono autorizzati al reingresso regolare. L’uscita e il rientro dovranno avvenire attraverso lo stesso valico di frontiera; lo straniero dovrà esibire il passaporto, o il documento di identità equipollente, la ricevuta della presentazione dell’istanza di rinnovo del permesso di soggiorno oppure della carta di soggiorno, copia o originale del titolo di soggiorno scaduto o del quale è stato chiesto l’aggiornamento; il personale preposto ai controlli di frontiera provvederà ad apporre il timbro di uscita oltre che sul passaporto anche sulla predetta ricevuta; il viaggio non dovrà prevedere il transito in altri Paesi Schengen.
(21/07/2006 - Avv.Cristina Matricardi)
In evidenza oggi:
» Cassazione: la busta paga prova le ferie non godute
» Assegno di divorzio: conta anche l'addebito della crisi coniugale
» Fibromialgia: arriva l'invalidit
» Chi mantiene da solo il figlio ha diritto di regresso verso l'altro genitore
» Cinque modi per riconoscere un bravo avvocato

Newsletter f t in Rss