Sei in: Home » Articoli

La correttezza nei rapporti contrattuali in generale

La parte III del codice del consumo si apre con un titolo, rubricato ?Dei contratti del consumatore in generale?, costituito da sei articoli (artt. 33-38) in cui sono state trasfuse le norme che la legge 6 febbraio 1996 n.52, in attuazione della direttiva 93/13 Cee, aveva, dapprima, inserito nel codice civile sotto gli articoli 1469 bis- 1469 sexies. Tali norme sono dettate al fine di scongiurare lo squilibrio nei contratti tra professionista e consumatore. Prescindendo, in questa sede, di ricordare l?ampio dibattito svoltosi in dottrina sull?interpretazione di consumatore ai fini dell?applicazione della tutela, ci si limita a ricordare che l?art.33 (già art. 1469 bis cod. civ.) sancisce ...
Leggi articolo completo su www.lapraticaforense.it
(05/07/2006 - Lapraticaforense.it)
Le più lette:
» Pensioni donne: arriva la riduzione fino a 2 anni per chi ha figli
» Isee precompilato: obbligatorio da settembre 2018
» Assicurazione avvocati: i vantaggi della polizza CNF e come aderire
» Documenti: per quanto tempo vanno conservati?
» Il TFR in busta paga - Guida con fac-simile di richiesta
In evidenza oggi
Cassazione: niente usura sopravvenutaCassazione: niente usura sopravvenuta
Cannabis terapeutica: sì della CameraCannabis terapeutica: sì della Camera
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF