Sei in: Home » Articoli

Tutela della maternità ai dirigenti dipendenti di datori di lavoro privati

Premesso che, ai fini dell’erogazione dell’indennità di maternità e/o paternità in favore delle/ei lavoratrici/ori in oggetto, trovano applicazione i criteri e le modalità previsti, per la generalità dei lavoratori dipendenti, dagli artt. 16 e ss. del sopracitato Testo Unico, la corresponsione dei suddetti trattamenti economici sarà effettuata dall’Istituto limitatamente a quei periodi di congedo di maternità e/o paternità che si collochino dal 1° aprile 2006, ancorchè riferibili ad eventi (parto o ingresso in famiglia del minore) verificatisi anteriormente alla suddetta data.Restano, pertanto, a carico del datore di lavoro, ove previsto dai contratti collettivi, i trattamenti economici a titolo retributivo dovuti per i periodi di astensione obbligatoria antecedenti alla data di entrata in vigore della legge in esame.
LaPrevidenza.it, 24/05/2006
Inps, Circolare 23.5.2006 n° 76
(09/06/2006 - Laprevidenza.it)

In evidenza oggi:
» La compensazione delle spese offende la professione forense
» Separazione: quando e come va ascoltato il figlio under12
» La madre perde la figlia se sussistono gli 8 sintomi dell'alienazione parentale
» Infiltrazioni d'acqua: il condominio non responsabile
» Ddl Mobbing: 4 anni di carcere e multe fino a 100mila euro
Newsletter f t in Rss