Sei in: Home » Articoli

Libera circolazione lavoratori neocomunitari: prorogato il termine

E' stato prorogato il regime transitorio sulla libera circolazione dei lavoratori provenienti dai nuovi paesi membri dell'Unione europea per un ulteriore periodo di tre anni, dal 1° maggio 2006 al 30 aprile 2009. Lo stabilisce la circolare n. 15 del 3 maggio 2006. Il governo italiano ha provveduto a notificare alla Commissione europea, secondo quanto previsto in proposito dal Trattato di adesione al termine del primo biennio, la decisione di continuare ad avvalersi del regime transitorio. Rimane invariata l'attuazione del decreto flussi 2006, relativo ai lavoratori neo-comunitari. Il provvedimento riguarda i cittadini dei paesi dell'allargamento (Repubblica Ceca, Repubblica di Estonia, Repubblica di Cipro, Repubblica di Lettonia, Repubblica di Lituania, Repubblica di Ungheria, Repubblica di Malta, Repubblica di Polonia, Repubblica di Slovenia, Repubblica Slovacca), esclusi Cipro e Malta.
LaPrevidenza.it, 23/05/2006
Circolare Ministero Welfare 03.05.2006 n° 15
(11/06/2006 - Laprevidenza.it)
Le più lette:
» Le aree destinate a parcheggio nel condominio
» I tagli alla pensione di reversibilità
» Autovelox: come difendersi dalle contravvenzioni illegittime
» Arriva la dichiarazione Iva precompilata e l'obbligo della fattura elettronica tra privati
» Il concorso di colpa nel processo penale
In evidenza oggi
Cassazione: la telefonata registrata è una prova e può essere utilizzata in giudizioCassazione: la telefonata registrata è una prova e può essere utilizzata in giudizio
Tassa rifiuti: va calcolata una sola volta per tutto l'immobileTassa rifiuti: va calcolata una sola volta per tutto l'immobile
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF