Sei in: Home » Articoli
 » Previdenza

Il nuovo mercato del lavoro tra sviluppo economico e flessibilità previdenziale

Condividi
Seguici

La flessibilità del mercato del lavoro è oggi al centro del dibattito politico e giuslavoristico e non solo in Italia. Le cronache francesi delle ultime settimane, ad esempio, riferiscono di atenei e scuole occupate, manifestazioni di piazza e dimostrazioni studentesche che non si vedevano dal 1968. La causa? L’introduzione da parte del governo francese di un nuovo contratto di lavoro flessibile, che prevede la possibilità di rescissione in qualsiasi momento, nei primi due anni, per i giovani lavoratori sotto i ventisei anni.
Ma il suddetto “contratto di primo impiego” (poi, peraltro, sostanzialmente “ritirato”) è soltanto l’ultimo degli strumenti di flessibilità introdotti in Francia, paese al pari del nostro, storicamente caratterizzato da un mercato del lavoro “rigido” che, in qualche modo, è stato negli ultimi (dieci) anni interessato da un vento di riforma che ha spinto con decisione in direzione, appunto, della flessibilità..... (Avv. Mario Sferruzza - Inps) LaPrevidenza.it, 17/05/2006
Articolo di Mario Sferruzza - Avvocato Inps
(26/05/2006 - Laprevidenza.it)
In evidenza oggi:
» Investigazioni e sicurezza: congresso a Roma con crediti formativi per avvocati
» Risarcisce il padre la madre che impedisce gli incontri col figlio

Newsletter f t in Rss