Sei in: Home » Articoli

Macchie d’olio sull’autostrada: paga il gestore se avvertito dell’insidia

Condividi
Seguici

La Corte di Cassazione (sent. n. 11250/2002) nel riformare una decisione della Corte d’Appello di Roma ha stabilito che, nelle ipotesi di insidia costituita dalla presenza di macchie d’olio lasciate da autoveicoli lungo le corsie delle autostrade, il gestore della tratta autostradale è tenuto al risarcimento di eventuali danni agli automobilisti ove si dimostri che la società era stata messa al corrente della chiazza oleosa e che non era intervenuta per rimuoverla o segnalarla opportunamente.
(31/07/2002 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi:
» Legittima difesa in vigore: ecco come cambia il codice penale
» Il risarcimento del danno da diffamazione
» Concorsone per 4.900 posti nella PA: firmato il decreto
» Avvocati matrimonialisti: riforma assegno divorzio "rivoluzione copernicana"
» Appalto: le cause di estinzione

Newsletter f t in Rss