Sei in: Home » Articoli

E' stata approvata la legge che abolisce il termine "sordomuto"

Condividi
Seguici

Il 20 febbraio scorso è stata approvata la legge n. 95 “Nuova disciplina in favore dei minorati auditivi” pubblicata in G.U. n. 63 del 16-3-2006. Il provvedimento istituisce una nuova disciplina in favore dei minorati auditivi e, in particolare stabilisce che il termine di "sordomuto" venga sostituito con l’espressione "sordo" in tutte le disposizioni legislative vigenti. La legge sostituisce il secondo comma dell’articolo 1 della legge 26 maggio 1970 n. 381 e stabilisce che si considera sordo il minorato sensoriale dell'udito affetto da sordità congenita o acquisita durante l'età evolutiva che gli abbia compromesso il normale apprendimento del linguaggio parlato, purché la sordità non sia di natura esclusivamente psichica o dipendente da causa di guerra, di lavoro o di servizio». La legge sostituisce al primo comma dell’articolo 3 anche l’espressione «L'accertamento del sordomutismo» con l’espressione «L'accertamento della condizione di sordo” .
Leggi il provvedimento
(12/04/2006 - Avv.Cristina Matricardi)
In evidenza oggi:
» Incidenti stradali: aumenta il danno biologico
» Affidamento condiviso: ora conta anche l'età?
» Guida legale al nuovo istituto della negoziazione assistita
» Online la versione aggiornata del codice penale. Anche in PDF
» Il regolamento condominiale - con fac-simile

Newsletter f t in Rss