Sei in: Home » Articoli
 » Previdenza

Soppressione dei fondi speciali di previdenza gestiti dall’INA

L’art. 70 della legge n. 144 del 1999 ha disposto la soppressione a decorrere dal 30 giugno 1999 dei fondi speciali di previdenza per gli impiegati gestiti dall’INA, per effetto di contratti collettivi nazionali di lavoro. Dalla stessa data è cessato l’obbligo di contribuzione ai predetti fondi e le disponibilità economiche dovevano essere trasferite al Fondo Pensioni Lavoratori Dipendenti gestito dall’INPS in apposita evidenza contabile. Lo stesso articolo 70 demandava ad un decreto del Ministro del lavoro e della previdenza sociale, di concerto con il Ministro del tesoro, del bilancio e della programmazione economica (ora Ministero dell’Economia e delle Finanze) e con il Ministro dell'industria, del commercio e dell'artigianato (ora Ministero delle Attività Produttive) la determinazione di modalità e criteri per l’attuazione dello stesso articolo.
Sulla G.U. n. 281 del 30 novembre 2004 è stato pubblicato il decreto interministeriale 28 settembre 2004, n. 285, che ha fissato i criteri attuativi dell’art. 70 della legge n. 144 del 1999. LaPrevidenza.it, 26/03/2006
Inps, Circolare 16.3.2006 n° 45
(11/04/2006 - Laprevidenza.it)

In evidenza oggi:
» Il decreto ingiuntivo lo farà l'avvocato?
» Cassazione: bisogna fermarsi sempre allo stop anche a strada libera
» Nuova tassa auto per il 2019
» Riforma processo civile: il no degli avvocati
» Carta d'identit elettronica anche alle Poste
Newsletter f g+ t in Rss