Sei in: Home » Articoli

Cassazione: la PA deve produrre in giudizio il verbale notificato

La Seconda Sezione Civile della Corte di Cassazione (Sent. n. 5789/2006) ha stabilito che "l'annotazione in un registro, sia pure di una Pa, di una eseguita notifica, senza indicazione dell'atto notificato, integra un elemento privo anche di valore indiziario e comunque del tutto inidoneo a fornire la prova che un determinato atto sia stato effettivamente notificato al destinatario?. Con questa decisione la Corte ha accolto il ricorso di un automobilista che aveva dedotto l?inadempimento, da parte del Comune, all'ordine del Giudice di produrre in giudizio il verbale di contravvenzione notificato al ricorrente.
Leggi la motivazione della sentenza
(28/03/2006 - Avv.Cristina Matricardi)
In evidenza oggi:
» Avvocati: addio contributo minimo integrativo
» Multa col cellulare in auto anche se non si parla
» Facebook: reato di diffamazione aggravata anche per chi commenta
» La Consulta boccia l'art. 92 post riforma
» ResponsabilitÓ medica: l'art. 590-sexies e l'intervento delle Sezioni Unite


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
RIMEDI ALTERNATIVI AL REPECHAGE IN IPOTESI DI LICENZIAMENTO PER GIUSTIFICATO MOTIVO OGGETTIVO DETERMINATO DA RIORGANIZZAZIONE AZIENNDALE PER RIDUZIONE DI PERSONALE OMOGENEO E FUNGIBILE