Sei in: Home » Articoli

Amm. controllata, inefficacia dei pagamenti e prescrizione

Condividi
Seguici

L'azione di inefficacia proposta dalla curatela fallimentare ex art. 167 l.f., in quanto azione di accertamento, è per sua natura imprescrittibile essendo soggetta a prescrizione (decennale) solo l’azione di ripetizione, termine che decorre dal momento del compimento dell’atto e non dalla dichiarazione di fallimento, atteso che l’art. 167 L.F. specifica che gli atti compiuti senza l’autorizzazione scritta del giudice delegato sono inefficaci rispetto ai creditori anteriori
Leggi la motivazione della sentenza
(21/03/2006 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi:
» Affitto: l'inquilino non ha l'obbligo di imbiancare casa a fine contratto
» Investigazioni e sicurezza: congresso a Roma con crediti formativi per avvocati

Newsletter f t in Rss