Sei in: Home » Articoli
 » Contratti

Preliminare di vendita e caparra confirmatoria

Condividi
Seguici

La Seconda Sezione Civile della Corte di Cassazione (Sent. n. 26232/2005) ha stabilito che in tema di preliminare di vendita, nel caso in cui una parte richiami gli effetti della diffida ad adempiere e, quindi, una volta avvenuta la risoluzione di diritto del contratto alla scadenza del termine concesso per adempiere la parte non può "più esercitare il recesso e, quindi, far valere, con riferimento alla caparra confirmatoria, i diritti di cui all’art. 1385 II° comma c.c.".
Leggi la motivazione della sentenza
(09/02/2006 - Avv.Cristina Matricardi)
In evidenza oggi:
» Sanatoria per la tassa rifiuti non pagata
» Avvocati: Cassa Forense non può pretendere i contributi oltre i 5 anni
» Legge Pinto: cosa prevede e come si presenta il ricorso
» Sospensione licenza fucile uso caccia
» Riforma magistratura onoraria: ok dal Governo

Newsletter f t in Rss