Sei in: Home » Articoli

Anzianità: il cumulo di gestioni diverse fa valere valere la gestione erogante

Nell'ipotesi in cui il lavoratore faccia valere periodi di contribuzione presso le diverse gestioni dei lavoratori dipendenti e di quelli autonomi, ai fini della individuazione delle regole che disciplinano la maturazione del diritto e la decorrenza della pensione di anzianità deve farsi riferimento a quelle vigenti nella gestione previdenziale che eroga la prestazione; la regola del cumulo, anche automatico, dei contributi accreditati in più gestioni concerne esclusivamente il caso della liquidazione della pensione in una delle gestioni dei lavoratori autonomi, mentre ai fini della liquidazione di una pensione nella gestione dei lavoratori dipendenti è necessario che il requisito contributivo sussista con riferimento all'iscrizione presso detta gestione ed in relazione ai contributi alla stessa versati.
(Si ringrazia Eius) LaPrevidenza.it, 01/02/2006
Corte di cassazione, sezioni unite civili, 21.12.2005, n. 28261
(10/03/2006 - Laprevidenza.it)
In evidenza oggi:
» Affido condiviso: sì a diritto di visita rigido per tutelare i figli
» Reato di invasione di edifici: in arrivo multe fino a 2mila euro
» Il processo amministrativo
» Avvocati: verso l'assunzione negli studi legali
» Addio multa se nel verbale mancano indicazioni sul segnale di preavviso

Newsletter f g+ t in Rss