Sei in: Home » Articoli
 » Previdenza

La posizione previdenziale non si esaurisce con il decadimento dall'impiego

La posizione previdenziale non si esaurisce con il mero decadimento dall'impiego. Conseguentemente si ha diritto a ricongiungere la contribuzione maturata ai sensi della legge 45/90 (nella fattispecie la contribuzione proviene dall'Inarcassa) con la contribuzione derivante da rapporto di pubblico impiego. L'interpretazione dell'articolo 1 e 5 della legge 45/90 (ricongiunzione periodi previdenziali per liberi professionisti) non può e non deve precludere il diritto generale alla "ricongiunzione della contribuzione ai fini del conseguimento di una unica pensione". (Ludovico De Grigiis) LaPrevidenza.it, 20/01/2006
Corte dei Conti Toscana, Sentenza 30.11.2005 n° 817
(23/02/2006 - Laprevidenza.it)
In evidenza oggi:
» Avvocati: dal 1° marzo comunicazione telematica per gli adempimenti di lavoro
» Separazione: rischia l'esclusione dalle scelte sulla salute dei figli il genitore che rifiuta i vaccini
» Divorzio: quando la moglie deve restituire il 50% delle rate del mutuo pagate per intero dal marito?
» Processo civile telematico: serve l'attestazione di conformità per la copia cartacea della notifica via Pec
» Avvocati: dal 1° marzo comunicazione telematica per gli adempimenti di lavoro


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss