Sei in: Home » Articoli
 » Multe

Multe e contestazione immediata: nuovo intervento della Cassazione

La Seconda Sezione Civile della Corte di Cassazione (Sent. n. 23301/2005) ha stabilito che deve essere contestata immediatamente la violazione della infrazione accertata a mezzo di apparecchiatura Photored F. 17. In particolare i Giudici della Corte, hanno precisato che per le rilevazioni delle violazioni inerenti l’attraversamento di incrocio con il semaforo rosso, l’utilizzo dell’apparecchio di rilevamento, appositamente predisposto per fotografare le auto, deve essere coadiuvato dalla presenza di agenti che possano poi contestare immediatamente la violazione.
I Giudici del Palazzaccio hanno infatti precisato che la presenza “non occasionale di agenti operanti sul posto non appare affatto consona all'utilizzazione di un apparecchio di rilevamento automatico né appare superabile alla luce del disposto dell'art. 384”. Osserva ancora la Corte che “la istituzionale rinuncia alla contestazione immediata appare non conforme alle possibili situazioni che in tali evenienze possono verificarsi (esemplificativamente, il caso di coda di autoveicoli che non consenta al mezzo che abbia legittimamente impegnato l'incrocio di attraversarlo tempestivamente) e che solo la presenza di un agente operante in loco può ricondurre nell'alveo della corretta applicazione delle disposizioni relative”.
Leggi la motivazione della sentenza
(26/01/2006 - Avv.Cristina Matricardi)

In evidenza oggi:
» La Cassazione sugli atti degli avvocati nelle indagini difensive
» Reddito di cittadinanza: come richiederlo
» Curriculum vitae: guida alla redazione con fac-simile
» Pensioni quota 100
» Una legge per punire chi avvelena i cani
Newsletter f g+ t in Rss