Sei in: Home » Articoli

Licenziamento illegittimo: al datore di lavoro la prova di non reintegro

Condividi
Seguici

Ai sensi dell'art. 18 dello Statuto dei lavoratori (legge 300/70) spetta al datore di lavoro l'onere di provare l'inesistenza del requisito dimensionale. Il medesimo deve quindi dimostrare l'impossibilità di reintegrare il lavoratore nel suo posto di lavoro. (Ludovico De Grigiis) LaPrevidenza.it, 17/01/2006
Corte di cassazione, sezioni unite civili, 10.1.2006, n. 141
(10/02/2006 - Laprevidenza.it)
In evidenza oggi:
» Fino a 14 anni di carcere per il reato di sfregio
» Arriva l'educazione alimentare a scuola
» La causa petendi
» Il padre mantiene la figlia avvocato non ancora autosufficiente
» Cassazione: sms e e-mail fanno piena prova in giudizio

Newsletter f t in Rss