Sei in: Home » Articoli

Cassazione: Più garanzie per chi deve essere intercettato

Piu' garanzie per gli imputati nei confronti dei quali devono essere disposte le intercettazioni. Le Sezioni Unite penali della Cassazione, infatti, oggi hanno stabilito che il pm deve motivare il decreto di intercettazione contestualmente all'inizio delle operazioni. In particolare, le Sezioni unite presiedute da Nicola Marvulli, accogliendo il ricorso di Francesco Antonio C. hanno dato soluzione ''negativa'' alla questione esaminata, vale a dire '' se la motivazione del decreto del pm di autorizzazione all'utilizzazione di impianti di intercettazione diversi da quelli in dotazione alla procura della Repubblica possa essere adottata, o integrata, con un successivo provvedimento emesso dopo l'inizio delle operazioni, ma prima dell'utilizzazione dei risultati delle stesse''.
(28/01/2006 - Roberto Cataldi)
Le più lette:
» Le aree destinate a parcheggio nel condominio
» I tagli alla pensione di reversibilità
» Autovelox: come difendersi dalle contravvenzioni illegittime
» Arriva la dichiarazione Iva precompilata e l'obbligo della fattura elettronica tra privati
» Il concorso di colpa nel processo penale
In evidenza oggi
Cassazione: la telefonata registrata è una prova e può essere utilizzata in giudizioCassazione: la telefonata registrata è una prova e può essere utilizzata in giudizio
Tassa rifiuti: va calcolata una sola volta per tutto l'immobileTassa rifiuti: va calcolata una sola volta per tutto l'immobile
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF