In tema di concessione della pensione di privilegio al personale militare pubblichiamo l’ennesima sentenza a favore del ricorrente (Polizia di Stato) finalizzata al riconoscimento del trattamento privilegiato. La Corte dei Conti – Sezione giurisdizionale Regionale Abruzzo - conferma un orientamento abbastanza diffuso per il quale il personale militare gode di una più favorevole normativa (art. 67 del T.U. 29 dicembre 1997, n. 1092) rispetto al personale civile in tema di pensione privilegiata. L’art. 67 in precedenza richiamato prevede la concessione della pensione di privilegio “indipendentemente” dal requisito di inidoneità al servizio. (Dott. Ludovico De Grigiis) LaPrevidenza.it, 01/12/2005
Corte dei Conti Abruzzo, sentenza 21.9.2005 n° 676
Condividi
Feedback

(11/01/2006 - Laprevidenza.it)
In evidenza oggi:
» Pochi spiccioli di reddito di cittadinanza? Niente bonus coronavirus!
» Coronavirus: proroga misure fino al 13 aprile