Sei in: Home » Articoli

Privilegiata militari: il requisito di inabilitÓ non Ŕ necessario per l'erogazione

Orbene la tesi dell'Amministrazione che anche per i militari la concessione di trattamento privilegiato sia subordinata all'inabilitÓ al servizio, non ha fondamento, dal momento che per tale categoria di personale il trattamento in parola Ŕ subordinato ai requisiti stabiliti nei citati articoli 67-69 del DPR 1092 del 1973. Per quanto riguarda i dipendenti della Polizia di Stato, che dopo la riforma introdotta con la legge 1░ aprile 1981, n. 121 Ŕ stato qualificato ? civile ?, una espressa disposizione di legge, contenuta nell'art. 5 , comma 6░, del decreto legislativo 21 settembre 1987, n. 387, convertito nella legge 20 novembre 1987, n. 472, stabilisce che i dipendenti in parola beneficiano, anche dopo la riforma, della pi¨ favorevole normativa pensionistica propria dei dipendenti militari. Ne consegue che, secondo quanto previsto dall'art. 67 del T.U. 29 dicembre 1997, n. 1092, la concessione di trattamento privilegiato non Ŕ condizionato, a differenza che per i dipendenti civili, all'accertamento dell'inidoneitÓ al servizio. Pertanto, in conformitÓ agli art. 67 e seguenti del DPR 1092/73 il ricorso Ŕ fondato e merita di essere accolto con decorrenza dalla cessazione dal servizio avvenuta nel 1995. Ne consegue che l'amministrazione convenuta dovrÓ dare applicazione a quanto stabilito dagli articoli 67-69 del dpr n.1092 del 1973, attenendosi per la classificazione delle infermitÓ a quanto indicato dalla CMO di Chieti e dal Comitato per le pensioni privilegiate , nei due pareri citati in narrativa.
LaPrevidenza.it, 16/11/2005
Corte dei Conti, sezione giurisd. Abruzzo, sentenza 21.9.2005 n░ 676
(16/12/2005 - Laprevidenza.it)
In evidenza oggi:
» Divorzio: via libera all'app per gestire i figli senza conflitti
» Sfratti: il termine di grazia
» Guida legale: La revoca della rinuncia all'ereditÓ.
» Lavoro: da domani in vigore le nuove regole sulle visite fiscali
» EreditÓ: la ripartizione dei debiti tra gli eredi


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss