Sei in: Home » Articoli
 » Previdenza

Nettizzazione dei contributi: istruzioni contabili Inps

Al fine di semplificare gli adempimenti contributivi per i datori di lavoro che operano con il DM10/2, si è giunti nella determinazione di modificare le modalità di esposizione della contribuzione con riferimento alla riduzione contributiva CUAF ex art. 120, legge 23.12.2000, n. 388 ed alla generalità delle assunzioni agevolate. Attualmente, per il versamento della contribuzione riferita alla generalità dei lavoratori per i quali operano riduzioni contributive, ai datori di lavoro è richiesto di esporre la contribuzione in misura intera nei quadri "B-C" del DM10/2 con determinati codici tipo contribuzione e, contestualmente, di recuperare l'importo dell'agevolazione spettante, con specifici codici del quadro "D".Tale prassi, dettata principalmente da esigenze gestionali e contabili, nel tempo ha comportato, a causa del costante proliferare della legislazione che regola le assunzioni agevolate, un graduale aumento di ricicli e note di rettifica.L’avvenuta introduzione di nuovi strumenti tecnologici, quali il Sistema integrato di controlli (S.I.C.), consente adesso di superare la predetta modalità e di introdurre, a partire dal prossimo anno, un nuovo sistema di esposizione della contribuzione sul DM10/2: la "nettizzazione dei contributi". Questa modalità di assolvimento della contribuzione, peraltro, è già stata sperimentata con successo, per il versamento della contribuzione riferita a lavoratori assunti con contratto di inserimento/reinserimento ex articoli da 54 a 59 del Dlgs. n. 276/2003 (1). LaPrevidenza.it, 15/11/2005
Inps, circolare 10.11.2005 n° 115
(20/12/2005 - Laprevidenza.it)
In evidenza oggi:
» Anas cerca avvocati penalisti
» Successioni: dal 1° gennaio 2019 solo online
» Gratuito patrocinio: se il ricorso inammissibile addio compenso all'avvocato
» Bollette gas: dal 1 gennaio prescrizione ridotta a 2 anni
» Cane senza guinzaglio nel cortile del condominio: cosa si rischia

Newsletter f g+ t in Rss