Sei in: Home » Articoli
 » Previdenza

Autista militare: pensione di privilegio per infezione anale Eschenchia Coli

In primo luogo va affermato il ruolo concausale del servizio militare sulla patologia in questione, sebbene detto servizio abbia comportato un non lungo lasso di tempo in cui si ritiene si siano verificate le situazioni origine di tale concausalità (le mansioni di autista), e l'infermità trovi la sua genesi primaria in fonte di carattere costituzionale. II servizio prestato dal M.L., può, infatti, aver costituito, quale elemento di innesco, l'instaurarsi del processo infiammatorio-infettivo della forma ascessuale in sede anale, poichè l'attività di autista, incidendo a livello locale, per la posizione assisa, azioni traumatiche di sfregamento in zone perianali, con reiterazione di dette situazioni, può aver dato luogo ad infezioni (escherichia-coli) su cisti che presentano, comunque, un'eziologia prevalentemente degenerativa costituzionale.
Il servizio, allora, ?può essere considerato, ai fini della dipendenza da causa di servizio, un fattore concausale che ha, verosimilmente, favorito il conseguente quadro evolutivo di ascesso ano-rettale e relativa fistolizzazione dell'infezione da Eschenchia Coli, come evidenziato all'esame microbiologico (flora microbica isolate)? (così espressamente il CML). LaPrevidenza.it, 25/10/2005
Corte dei Conti Toscana, sentenza 27.4.2005 n° 469
(23/12/2005 - Laprevidenza.it)
In evidenza oggi:
» Il genitore non può imporre al figlio la sua religione
» Stalking: arriva l'app per raccogliere le prove
» Privacy: da oggi in vigore il Gdpr, ecco la guida per gli avvocati
» Costi occulti nella telefonia mobile: come difendersi?
» Risarcimento vedova: la pensione di reversibilità non si tocca


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss