Sei in: Home » Articoli
 » Multe

Multe: Cassazione, valide solo se Vigile guarda negli occhi automobilista

Non basta suonare il fischietto. Perche' una multa sia valida il vigile deve guardare negli occhi l'automobilista per fargli capire che ha commesso un'infrazione del Codice della Strada. Lo dice la Corte di Cassazione che, in una sentenza con la quale ha accolto il ricorso del comune di San Giovanni Incarico, stila il vademecum delle contestazioni. Spiega la Suprema Corte che ''va considerato idoneo il segnale del fischietto quando esso sia stato accompagnato da un gesto della mano, ovvero quando l'agente abbia comunque richiamato l'attenzione del conducente, fissandolo con lo sguardo si' da fargli intendere che l'ordine e' rivolto a lui''. Infatti, prosegue la Cassazione, deve considerarsi ''inidoneo il segnale fatto alle spalle del conducente il quale percepisca il suono ma non veda l'agente''.
(19/11/2005 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi:
» Avvocati: cosa non va detto al collega per non rischiare una sanzione
» Telefonino alla guida: al vaglio il ritiro della patente
» Usura e restituzione degli interessi del mutuo
» Malattie professionali: quali sono riconosciute dall'Inail
» Fisco pignora 300mila euro: Codacons a rischio chiusura

Newsletter f g+ t in Rss