Sei in: Home » Articoli

Lesioni personali e danno morale: i diritti dei prossimi congiunti.

Condividi
Seguici

Le Sezioni Unite della Corte di Cassazione (Sentenza n.9556 del 1/7/2002) hanno riconosciuto la risarcibilità del danno morale ai prossimi congiunti di chi abbia subito lesioni personali a causa di un fatto illecito che costituisce reato. I Giudici della Corte hanno evidenziato che tale danno (che deve essere concretamente accertato con riferimento al reale legame affettivo con la vittima ), trova causa immediata e diretta nel fatto dannoso, in conformità a quanto previsto dall’art. 1223 del codice civile, cosicché il congiunto ha diritto ad agire “iure proprio” contro il responsabile.
(03/07/2002 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi:
» Non è offesa dire al collega "non sei un vero avvocato"
» Spetta sempre ai genitori pagare per i figli maleducati

Newsletter f t in Rss