Sei in: Home » Articoli

Inadempimento del debitore: prova liberatoria

A norma dell'art. 1218 del Codice Civile, spetta al debitore fornire la prova che l'inadempimento Ŕ stato determinato da impossibilitÓ della prestazione derivante da causa a lui non imputabile. Sul punto la Corte di Cassazione Ŕ intervenuta (Sentenza n. 7214 dello scorso 17 maggio), precisando che ?la generica prova della sua diligenza non pu˛ essere sufficiente a dimostrare l'assenza di colpa del debitore in relazione all'inadempimento?. E? necessario infatti dimostrare lo specifico impedimento che ha reso impossibile la prestazione o, quanto meno, la non imputabilitÓ di detto impedimento al debitore (qualunque ne sia stata la causa).
(19/08/2002 - Roberto Cataldi)
Le pi¨ lette:
» In vigore il reddito di inclusione: fino a 485 euro al mese
» Addio definitivo alla Siae
» Giardini e terrazzi privati: al via il bonus verde del 36%
» Come funziona la rottamazione "bis" delle cartelle
» ResponsabilitÓ medica: la Cassazione torna sull'onere probatorio della struttura sanitaria
In evidenza oggi
Assicurazione avvocati: i vantaggi della polizza CNF e come aderireAssicurazione avvocati: i vantaggi della polizza CNF e come aderire
Mammografia: entro 60 giorni o dal privato al costo del ticketMammografia: entro 60 giorni o dal privato al costo del ticket
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF