Sei in: Home » Articoli

Canone di locazione: richiesta di aumento o di aggiornamento

Condividi
Seguici

La Terza Sezione Civile della Corte di Cassazione, con sentenza n. 7546/02, ha stabilito che, in materia di locazione, le richieste di aumento o di aggiornamento del canone possono essere avanzate dal locatore con lettera raccomandata o con qualsiasi altro atto equipollente, “purché sia rispettata la forma scritta e sia chiaramente manifestata la volontà del locatore di richiederli”.
(13/08/2002 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi:
» Codice della strada: arriva la riforma
» Cassazione: il lavoratore non è obbligato a stimare l'azienda
» Legittima difesa in vigore: ecco come cambia il codice penale
» Appalto: le cause di estinzione
» La pensione minima

Newsletter f t in Rss