Sei in: Home » Articoli

Prescrizione del diritto alla qualifica superiore e alle differenze retributive

Condividi
Seguici

Il diritto del lavoratore subordinato alla qualifica superiore si prescrive nell'ordinario termine decennale di cui all'art. 2946 cod. civ., mentre quello per il credito derivante dalle differenze retributive spettanti per la superiore qualifica è soggetto alla prescrizione quinquennale ex art. 2948 cod. civ. Lo ha ribadito la Sezione Lavoro della Corte di Cassazione, con la sentenza n. 7116 del 6 aprile 2005, discostandosi dall'orientamento minoritario secondo cui la qualifica non è configurabile come bene giuridico protetto indipendentemente dal trattamento economico e normativo. Laprevidenza.it
(Corte di Cassazione, sez. Lavoro, sentenza 6 aprile 2005 n° 7116 )
(15/07/2005 - Laprevidenza.it)
In evidenza oggi:
» Via il tenore di vita anche per la separazione
» Cassazione: nel rapporto di coppia non esiste un "diritto all'amplesso"

Newsletter f t in Rss