Sei in: Home » Articoli

Reclamo in sede cautelare e tutela della ditta e del marchio

L'art. 245 dei d.lgs n. 30/2005 devolve alla cognizione del giudice specializzato le procedure di reclamo e le cause di merito iniziate dopo l'entrata in vigore del codice [della proprietà industriale] anche se riguardano misure cautelari concesse secondo le norme precedentemente in vigore. L’art. 22 del mediamo decreto leglislativo, nel sancire il principio della “unitarietà dei segni distintivi”, include espressamente entro la sua previsione anche l’insegna, per cui non possono esservi dubbi sul fatto che la competenza a decidere del reclamo avverso provvedimento cautelare avente ad oggetto l’uso dell’insegna, spetti alla Sezione Specializzata del Tribunale di Milano.
Nella decisione
(15/07/2005 - Roberto Cataldi)

In evidenza oggi:
» Ex convivente: è ancora reato non pagare il mantenimento
» Autovelox: multe tutte nulle
» L'infortunio in itinere
» Riforma processo civile: ecco la bozza
» Avvocati: i contributi alla Cassa non sono deducibili!
Newsletter f g+ t in Rss