Sei in: Home » Articoli

Riparto degli affari tra tribunale e sezione distaccata

Condividi
Seguici

La questione relativa alla ripartizione degli affari giurisdizionali tra sede centrale e sezioni distaccate del medesimo tribunale non involge né problemi di competenza né attiene alla tipologia delle invalidità concernenti la costituzione del Giudice. Infatti, così come non si considerano attinenti alla costituzione del giudice le disposizioni dell’art. 50 quater c.p.c., che stabiliscano che il tribunale giudichi in composizione collegiale sulle cause elencate dall’art. 50 bis c.p.c., allo stesso modo non possono dar luogo a vizio concernente la costituzione del giudice le violazioni - sicuramente meno gravi - delle disposizioni di cui all’art. 48 quater Ord. Giud.
Nella decisione
(13/07/2005 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi:
» Avvocati: l'equo compenso non funziona
» Intralciare l'ambulanza? Si rischia una multa fino a 173 euro

Newsletter f t in Rss