Sei in: Home » Articoli

Cassazione: diritto del lavoratore e prescrizione diritto alla qualifica superiore e alle differenze retributive

La Sezione Lavoro della Corte di Cassazione (Sent. n. 7116/2005), ha stabilito che "il diritto del lavoratore subordinato alla qualifica superiore si prescrive nell'ordinario termine decennale di cui all'art. 2946 cod. civ., mentre quello per il credito derivante dalle differenze retributive spettanti per la superiore qualifica è soggetto alla prescrizione quinquennale ex art. 2948 cod. civ.".
Leggi la motivazione della sentenza
(24/06/2005 - Avv.Cristina Matricardi)
In evidenza oggi:
» Successioni: dal 1° gennaio 2019 solo online
» Assegno mantenimento figli naturali: quale reato per chi non lo versa?
» Gratuito patrocinio: se il ricorso inammissibile addio compenso all'avvocato
» Bollette gas: dal 1 gennaio prescrizione ridotta a 2 anni
» Cane senza guinzaglio nel cortile del condominio: cosa si rischia

Newsletter f g+ t in Rss