Sei in: Home » Articoli

Cassazione: dare dello "stronzo" reato

La Corte di Cassazione, in una recentissima sentenza, ha stabilito che dare dello "stronzo" a una persona sempre offensivo. I Giudici di Piazza Cavour hanno infatti precisato che nonostante alcune parole siano ormai considerate abituali nel linguaggio comune (soprattutto nel contesto di accese discussioni), la parola "stronzo" resta una vera e propria ingiuria e rivolgerla a un'altra persona integra fattispecie di reato. La Corte ha poi evidenziato che in tema di delitti contro l'onore non richiesta la presenza del cd. animus iniuriandi vel diffamandi (ovvero non necessario conoscere le vere intenzioni di chi pronuncia certe parole), ma sufficiente che la persona che ne faccia uso sia consapevole del loro significato e del fatto che certi epiteti possono costituire un'offesa.
Con questa decisione la Corte ha condannato al pagamento di una multa, un maresciallo dei Carabinieri che aveva dato dello "stronzo" a un immigrato trovato alla guida di un'auto nonostante la sospenzione della patente.
(15/04/2005 - Avv.Cristina Matricardi)
In evidenza oggi:
» Telemarketing: addio chiamate selvagge
» Biotestamento: legge
» A che et si pu andare in pensione: guida con tabelle semplificative
» Spese straordinarie per i figli: il vademecum
» Pignoramento del Tfr: cos' e limiti


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF