Sei in: Home » Articoli

Cassazione: Danni causati dai promotori finanziari? La responsabilità delle società

Condividi
Seguici

La Terza Sezione Civile della Corte di Cassazione (Sent. n. 20588/2004) ha stabilito che le società di intermediazione mobiliare rispondono ex art. 2049 c.c. per i danni arrecati ai terzi dai propri promotori finanziari. I Giudici di Piazza Cavour hanno infatti precisato di essere giunti a tale decisione sulla base di quanto disposto dalla Legge 1/1991 "Sulla disciplina dell'attività di interemediazione mobiliare e sull'organizzazione dei mercati mobiliari" e che la responsabilità delle società sussiste solo se vi è un rapporto di occasionalità necessaria tra "il fatto illecito del preposto ed esercizio delle mansioni a lui affidate".
Leggi la motivazione della sentenza
(29/03/2005 - Avv.Cristina Matricardi)
In evidenza oggi:
» La famiglia nel diritto: evento in corso di accreditamento per crediti formativi avvocati
» Carcere se il marito versa alla moglie solo una piccola parte del mantenimento
» Il reato di bancarotta
» La sicurezza sui luoghi di lavoro
» Guida con il cellulare: stop patente gi alla prima multa

Newsletter f t in Rss