Sei in: Home » Articoli

Cassazione: per l'interruzione dei termini della separazione occorre provare l'effettiva ripresa della totalità dei rapporti

La Prima Sezione Civile della Corte di Cassazione (Sent. n. 22346/2004) ha stabilito che l'ex coniuge che voglia interrompere i termini della separazione per ricucire il vincolo matrimoniale, deve dare la prova della effettiva "ricostruzione dell?affectio coniugalis, intesa come integrale ricomposizione dei rapporti caratterizzanti il vincolo matrimoniale, non essendo sufficiente una mera temporaneità ed occasionalità della ripresa della convivenza".
Leggi la motivazione della sentenza
(18/01/2005 - Avv.Cristina Matricardi)
In evidenza oggi:
» Decreto ingiuntivo: nell'opposizione non si può contestare l'appartenenza al condominio
» Avvocati: perché portano la toga nera?
» Processo civile telematico: serve l'attestazione di conformità per la copia cartacea della notifica via Pec
» Avvocati: dal 1° marzo comunicazione telematica per gli adempimenti di lavoro
» Divorzio: quando la moglie deve restituire il 50% delle rate del mutuo pagate per intero dal marito?


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss