Ag. Entrate Ris. 22.05 n.151 su tassa registro per cauzione nei contratti di locazione

L'Agenzia delle Entrate, con la Risoluzione n.151 del 22 maggio 2002, ha precisato che ?se le parti nel contratto di locazione convengono un deposito cauzionale, al fine di garantire l'esatto adempimento degli obblighi posti a carico del conduttore, questo non Ŕ soggetto all'aliquota dello 0,50% se la garanzia Ŕ prestata da una delle parti. Qualora, invece, la garanzia Ŕ prestata da terzi (ad esempio, deposito costituito da un soggetto estraneo al rapporto di locazione) Ŕ dovuta l'imposta proporzionale sull'ammontare del deposito costituito?.
Leggi il provvedimento su www.filodiritto.com
(24/05/2002 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi:
» Avvocati: addio contributo minimo integrativo
» Multa col cellulare in auto anche se non si parla
» Facebook: reato di diffamazione aggravata anche per chi commenta
» La Consulta boccia l'art. 92 post riforma
» ResponsabilitÓ medica: l'art. 590-sexies e l'intervento delle Sezioni Unite


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
RIMEDI ALTERNATIVI AL REPECHAGE IN IPOTESI DI LICENZIAMENTO PER GIUSTIFICATO MOTIVO OGGETTIVO DETERMINATO DA RIORGANIZZAZIONE AZIENNDALE PER RIDUZIONE DI PERSONALE OMOGENEO E FUNGIBILE