Sei in: Home » Articoli

Cassazione: lede il prestigio della Magistratura il Giudice che ritarda il deposito della sentenza

Condividi
Seguici

Le Sezioni Unite Civili della Corte di Cassazione (Sent.n. 20133/2004) hanno stabilito che per quanto riguarda la lesione del prestigio della Magistratura "deve ribadirsi che nel caso in cui il magistrato sia incorso in ritardi nel deposito di provvedimenti che siano - come nella specie - tali, per consistenza e numero, da superare i limiti della ragionevolezza e giustificabilità, la lesione stessa è in re ipsa, senza necessità di accertamento in ordine al concreto verificarsi della perdita di credibilità della funzione".
Leggi la motivazione della sentenza
(19/11/2004 - Avv.Cristina Matricardi)
In evidenza oggi:
» Il padre mantiene la figlia avvocato non ancora autosufficiente
» Abuso edilizio: qualche volta c'è assoluzione
» A che età si può andare in pensione
» Il contratto di comodato - guida con fac-simile
» La caparra penitenziale

Newsletter f t in Rss