Il pagamento di un debito del terzo da parte del fallito, qualora non sussista la prova che il fallito abbia ricevuto, attraverso il pagamento, altre utilità dirette o indirette da parte dell'effettivo debitore, costituisce atto a titolo gratuito ex art. 64 l.f., dovendosi valutare la gratuità dell'atto ex latere solventis.

Nella sentenza
Condividi
Feedback

(14/11/2004 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi: